Get free SEO audit

Scopri cos'è il PageRank di Google e come utilizzarlo correttamente

Scopri cos'è il PageRank di Google e come utilizzarlo correttamente

Definizione di PageRank

 

Uno dei modi per definire la pertinenza del sito web, è di dare una definizione alla sua autorità, che dipende completamente dal numero di altri siti web autorevoli, che consentono collegamenti a tali siti web. Maggiore è l’autorità del sito web, maggiore è il suo peso per i collegamenti in uscita.

Il PageRank viene definito con cifre da 0 a 10. I siti web creati di recente, senza collegamenti in entrata hanno un PR 0. Più link portano al sito web e più sono autorevoli (rispetto ad altri siti web), più è alto il PR.

Poco tempo fa, il PR del sito web, era visibile a utenti e sviluppatori, tuttavia, ora si tratta di informazioni riservate e non è possibile identificare il PR di un sito web, anche se è noto che le metriche vengono ancora utilizzate da Google. Si pensa che Google abbia nascosto queste informazioni, per motivare i webmaster a compiere maggiori sforzi per creare contenuti di alta qualità e creare profili link naturali, invece di copiare le attività dei siti web della concorrenza.

Come già detto, il PageRank è solo un fattore (anche se importante) che influenza la posizione della pagina nella query di ricerca. Ci sono molti altri fattori che influenzano il tasso di rilevanza del sito web.

 

Perché il PageRank viene valutato in questo modo e cosa sono i punti PR?

 

Quando Google ha pensato a quali fattori prendere in considerazione per il posizionamento dei siti web nei risultati di ricerca, c’erano molte opzioni tra cui scegliere. Tuttavia, poiché è stato necessario utilizzare caratteristiche numeriche per valutare la pertinenza del sito web, il modo migliore è risultato essere quello di utilizzare il profilo di collegamento come fattore che influisce sulla posizione del sito web. È logico, in quanto si basa sulla conclusione che un sito web si collega a un altro sito web, solo se il primo contiene informazioni preziose. E i coefficienti che definiscono l’autorità del sito web, consentono di effettuare calcoli equi per definire il PR.

Una volta che un sito web ha un link al tuo sito (link donor), ottieni punti PR che influenzano positivamente il tuo PR. E il numero di punti PR che ottieni, dipende dai PR del link donatore.

Sembra semplice come sistema. Tuttavia, in termini pratici, Google utilizza complicati algoritmi matematici e dipendenze per definire la quantità di punti PR ottenuti dalla pagina web e qual è il PR del sito web. Potrebbe essere piuttosto difficile assicurarsi che il PR del sito web sia stato calcolato correttamente per offrire agli utenti i migliori risultati, in quanto è necessario cercare il modo per trovare una relazione corretta tra il numero di link in entrata e la loro autorità.

 

Il peso del link

 

Non esiste una formula che possa dirti esattamente quale sia il peso del link e come possa influenzare il PR e quindi, una posizione della pagina nella classifica. Tuttavia, esiste una logica da utilizzare quando si crea un profilo di collegamento che limita le speculazioni sulla creazione di collegamenti dalle pagine su siti web autorevoli.

Immagina solo che ci sia un sito web con un PR 10 e che ci sia una pagina che pesa di più in termini di punti PR. È evidente che molti siti web vorrebbero ottenere un link da quella pagina al fine di ottenere una maggiore numero di PR. A cosa porterebbe una simile situazione?

Praticamente, vedremmo molte risorse autorevoli che hanno pagine con centinaia e migliaia di link. Questo potrebbe essere un problema serio a causa della speculazione sulla pagina PR. E gli utenti non otterrebbero risultati di ricerca rilevanti.

Pertanto, l’algoritmo di Google lo prende in considerazione e il peso dei collegamenti dipende dal numero di link della pagina. Ad esempio, se la pagina possiede 15 punti PR e contiene 3 collegamenti, il peso di ciascun collegamento sarebbe di 5 punti e, se ci fossero 5 collegamenti, il peso di ciascun collegamento sarebbe di 3 punti.

Ciò consente di evitare speculazioni e demotiva i webmaster nel pubblicare centinaia di link nella stessa pagina.

Tuttavia, se si desidera che la pagina del sito web contenga molti collegamenti (ad esempio, se sarebbe utile per l’esperienza utente), ma non si vuole ridurre il peso di ciascun collegamento, sarebbe una buona idea posizionare i collegamenti nofollow. I link nofollow non vengono presi in considerazione dal robot di ricerca, quindi hanno un peso di collegamento pari a 0.

 

Come ottenere più punti PR con le attività interne

 

Creare link interni, è una buona idea per aumentare il peso delle tue pagine web e migliorare il tuo ranking di ricerca e i punti PR in generale. Dovresti posizionare link con speciale testo di ancoraggio nelle pagine web e assicurarti che essi conducano a contenuti pertinenti sul tuo sito web.

 

Perché utilizzare i Nofollow

 

Ci sono tre motivi principali per cui bisogna utilizzare il comando nofollow. Tutti sono legati al fatto che non si desidera ridurre il peso in uscita del collegamento al sito web:

  •  Link sponsorizzato
  • Link al sito web che non sono rilevanti all’argomento del sito web
  • Il link che conduce al sito web con un PR basso o un sito web non affidabile

Se il link è stato sponsorizzato (link a pagamento nel testo o nell’annuncio come banner o teaser), è necessario utilizzare il comando nofollow a causa della politica di utilizzo dei nofollow di Google. In caso contrario, il tuo PR verrebbe ridotto, in quanto Google potrebbe pensare che stai tentando di promuovere altri siti web, con del SEO subdolo.

È molto importante scrivere solo contenuti pertinenti e quindi fare riferimento solo ai siti web rilevanti, poiché tutti questi svolgono un ruolo importante quando Google decide quale pagina posizionare per prima nei risultati di ricerca. Se l’argomento del tuo sito web è coking e su una delle pagine hai inserito un link al sito web che contiene contenuti hi-tech, assicurati di utilizzare un comando nofollow per impedire ai robot di ricerca di Google di ridurre il PR della pagina del tuo sito web.

Infine, se il link conduce ad un sito web con traffico sospetto, scam, dominio nuovo, tutto questo è sospetto per Google. Quindi assicurati che il sito web a cui fai riferimento sia abbastanza affidabile, altrimenti dovresti usare il comando nofollow.

Come puoi vedere, costruire il PR di un sito web è un compito piuttosto difficile e quando realizzi un profilo link, non è sufficiente solo mettere quanti più link possibili per promuovere il tuo sito web. Dovresti considerare diversi fattori come la pertinenza della pagina, il numero di link, ecc.

Se non sei è in grado di fornire criteri di costruzione dei collegamenti ragionevoli, è probabile che il tuo sito web venga bannato da Google o il numero di PR diminuirà notevolmente. E ogni anno Google migliora le politiche e gli algoritmi per definire i siti web di alta più qualità tra tutti e posizionarli prima su una pagina dei risultati di ricerca.

Controlla altri dei nostri fantastici strumenti SEO!
Controllo del traffico Stima le statistiche sul traffico del sito web da diversi canali e in diversi periodi.
Verificatore di rango Ottieni un rapporto con parole chiave che portano al sito web il massimo del traffico organico.
Test di velocità Prova la velocità di una pagina specifica e ricevi suggerimenti su come migliorarla.
Controllo collegamenti a ritroso Il nostro strumento gratuito per il controllo dei backlink ti aiuterà a monitorare i link al tuo sito web.
Sicurezza del sito web Verifica che il sito Web sia sicuro e non sia elencato come sospetto.
Siti simili Strumenti gratuiti che consentono agli utenti di ottenere informazioni su siti simili in pochi secondi.
Visualizza tutti gli strumenti

Check your website SEO performance

Get a personalized checklist on how to improve your website to rank higher on Google