Cos’è un Redirect 301 e quando dovresti usarne uno?

Cos’è un Redirect 301 e quando dovresti usarne uno?
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (29 votes, average: 4.78 out of 5)

5

Loading...
Table of Contents Sommario

Cos’è un redirect?

 

È un modo per reindirizzare gli utenti del sito e i motori di ricerca a un URL diverso da quello originariamente richiesto. Di seguito sono riportate le descrizioni di alcuni dei tipi di reindirizzamento più comunemente utilizzati.

 

301 Spostato Permanentemente

Il reindirizzamento 301 è un reindirizzamento permanente, che trasferisce circa il 90-99% dei collegamenti. Questo reindirizzamento indica che la pagina è stata spostata su un nuovo indirizzo e il vecchio URL dovrebbe essere considerato non aggiornato.

 

302 Trovato (HTTP 1.1) / Spostato Temporaneamente (HTTP 1.0)

302 reindirizzamento – reindirizzamento temporaneo. Questo reindirizzamento trasmette lo 0% del succo di collegamento e, nella maggior parte dei casi, non dovrebbe essere usato. Al momento, Internet funziona sotto il protocollo HTTP, che determina come gestire gli URL. In due versioni di questo protocollo, questa risposta del server ha uno stato di risposta diverso:

  • HTTP 1.0: 302 la risposta del server è “Spostato Temporaneamente” – il documento corrente viene temporaneamente spostato su un altro URL.
  • HTTP 1.1: c’è stata una variazione nella risposta del server a “Trovato”: è stato trovato il documento corrente.

 

307 Spostato Temporaneamente (SoloHTTP 1.1)

Il reindirizzamento 307 nel protocollo HTTP 1.1 divenne il destinatario del reindirizzamento 302. Mentre i principali motori di ricerca lo considerano come un analogo-302, per quasi tutti i casi, è meglio usare 301. L’eccezione a questa regola è quando il contenuto viene spostato solo temporaneamente (ad esempio durante la manutenzione tecnica) e i motori di ricerca sanno già che il tuo server è compatibile con HTTP 1.1. Tuttavia, poiché è difficile stabilire se i motori di ricerca abbiano realmente compreso che il tuo server è compatibile con questo nuovo protocollo, è preferibile utilizzare un reindirizzamento 302 per il contenuto che è stato temporaneamente spostato.

 

Altri tipi di redirect

Esistono anche altri tipi di reindirizzamenti: utilizzando Meta Refresh o JavaScript – che vengono eseguiti a livello di pagina e non a livello di server. Ecco come si presenta un tipico reindirizzamento di Meta Refresh:

Tuttavia, questi reindirizzamenti sono desiderabili per l’uso estremamente raro, in quanto possono essere utilizzati da spammer e porte. Inoltre, quando si utilizzano questi reindirizzamenti, il succo del collegamento non viene quasi trasmesso.

Di seguito alcuni esempi.

 

Canonizzazione del dominio di un sito o come incollare un dominio?

 

Per incollare un dominio da www a senza www:

RewriteCond %{HTTP_HOST} ^www.site\.com$ [NC]
RewriteRule ^(.*)$ Http://site.com/$1 [R=301,L]

Per incollare insieme senza www su www:

RewriteCond %{HTTP_HOST} ^site\.com$ [NC]
RewriteRule ^(.*)$ Http://www.site.com/$1 [R=301,L]

Per scegliere correttamente su quale opzione incollare, è consigliabile inserire:

  • quali opzioni sono più in alto
  • quali opzioni portano a più pagine nell’indice

 

Canonicalizzazione della barra alla fine dell’URL

Quando si progetta un sito è importante decidere il formato usando la barra alla fine dell’URL, poiché per i motori di ricerca ci sono 2 URL del modulo:

  • http://www.site.com/cat1/
  • http://www.site.com/cat1

sono differenti. Quindi, dopo aver deciso sul sito, devi prescrivere i redirect seguenti

Per rimuovere una barra alla fine:

RewriteCond %{HTTP_HOST} (.*)
RewriteCond %{REQUEST_URI} /$ [NC]
RewriteRule ^(.*)(/)$ $ 1 [L,R =301]

Per aggiungere una barra alla fine della barra degli indirizzi:

RewriteCond %{REQUEST_FILENAME} !-f
RewriteCond %{REQUEST_URI} !(.*)/$
RewriteRule ^(.*[^/])$ $1/ [L,R=301]

Redirect da una pagina ad un’altra pagina:

Redirect 301 /oldpage.html http://www.site.com/newpage.html

Redirect per duplicati nella pagina principale

Questo codice garantisce che qualsiasi indirizzo della home page che include più versioni di collegamenti diretti al nome della pagina, ad esempio default.htm o index.html, verrà reindirizzato alla homepage canonica, http://www.site.com:

RewriteCond %{THE_REQUEST} ^[A-Z]{3,9}\ /([^/]+/)*(default|index|main)\.(html|php|htm)\ HTTP/ [NC]
RewriteRule ^(([^/]+/)*)(default|main|index)\.(html|php|htm)$ http://www.site.com/$1 [L,R=301]

 

Redirect directory

Se la struttura del catalogo viene visualizzata nell’URL, se si esegue il reindirizzamento, sarà necessario modificare l’URL di conseguenza. In questo caso, è necessario scrivere il seguente reindirizzamento:


RewriteRule ^(.*)/old-catalog/(.*)$ $1/new-catalog/$2 [R=301,L]

Tuttavia, se l’URL del vecchio catalogo inizia immediatamente dopo il dominio: www.site.com/old-catalog/, è necessario utilizzare il seguente codice

RewriteRule old-catalog /(.*) / old-catalog /$1 [R=301,L]

 

Redirect cambiando le estensioni dei file

Se ti sei spostato improvvisamente su un’altra piattaforma o CMS e contemporaneamente l’estensione dell’URL è stata modificata, allora, in questo caso, devi utilizzare questo redirect.

RedirectMatch 301 (.*)\.php$ http://www.site.com$1.html

Esempi di utilizzo per proteggere il sito da duplicati di più pagine

 

Redirect da domini e sottodomini diversi

Se hai acquistato diversi domini in zone di dominio diverse o hai sviluppato un nuovo sito e lo hai collegato a un sottodominio, e hai dimenticato di chiudere questo sottodominio dall’indicizzazione, devi reindirizzare al dominio principale:

RewriteCond %{HTTP_HOST} !^www\.site\.com
RewriteRule ^(.*)$ http://www.site.com/$1 [R=301,L]

Pertanto, tutti i domini come www.site.ru, www.site.net, test.site.com verranno reindirizzati a www.site.com.

 

Come rimuovere barre / trattini in un URL

A volte “per caso” l’URL può includere diverse barre, ad esempio www.site.com/catalog////page-1.html. Qui è necessario fare reindirizzamento 301 per pagina con uno slasher www.site.com/catalog/page-1.html:

RewriteCond %{REQUEST_URI} ^(.*)//(.*)$
RewriteRule . %1/%2 [R=301,L]

Allo stesso modo, è possibile raggruppare diversi trattini in uno nell’URL: da www.site.com/catalog/page-1.html all’indirizzo www.site.com/catalog/page-1.html:

RewriteCond %{REQUEST_URI} ^(.*)--(.*)$
RewriteRule . %1-%2 [R=301,L]

 

Come fare un redirect da qualsiasi URL ad un altro URL ma solo in minuscolo?

Dal momento che il motore di ricerca tiene conto della minuscola, durante la progettazione di un sito è consigliabile aggiungere tutti gli URL in minuscolo. Tuttavia, se inizialmente ti sei perso questo punto, è meglio usare il seguente codice di reindirizzamento a livello di script php:

$lowerURI=strtolower($_SERVER['REQUEST_URI']);
if($_SERVER['REQUEST_URI']!=$lowerURI)
{
header("HTTP/1.1 301 Moved Permanently");
header("Location: http://" . $_SERVER['HTTP_HOST'] . $lowerURI);
exit();
}

 

Come passare a un nuovo dominio? La strategia ottimale per redirect 301

 

La strategia migliore per passare a un nuovo dominio, tenendo conto delle condizioni dei due principali motori di ricerca: Runet Yandex e Google:

  • 301 redirect dal vecchio sito al nuovo.
  • Quando non eseguiamo un reindirizzamento per il file robots.txt, ma assegniamo la direttiva Host al nuovo dominio.

Quindi il codice per l’impostazione di un reindirizzamento sul vecchio sito può essere simile a questo:

RewriteCond %{REQUEST_FILENAME} robots.txt$ [NC]
RewriteRule ^([^/]+) $1 [L]
RewriteCond %{HTTP_HOST} !^www\.site\.com
RewriteRule ^(.*)$ http://www.site.com/$1 [R=301,L]

E il file robots.txt per il sito vecchio:

User-agent: Google
Disallow:
Host: newsite.com

 

Generazione di redirect 301

Se non sei un esperto di tecnologia, puoi utilizzare i servizi di generazione di reindirizzamenti di base:

  • http://www.webconfs.com/htaccess-redirect-generator.php
  • http://www.rapidtables.com/web/tools/redirect-generator.htm

Su tali servizi, puoi solo sostituire i tuoi dati e ottenere immediatamente il codice pronto per i reindirizzamenti tra domini, directory o URL.

 

Come fare un check dei redirect 301?

Dopo ogni modifica logica del redirect 301, è necessario verificare l’operatività del sito:

  • Il sito funziona?- Vai alla pagina principale
  • Passa attraverso le sezioni e le pagine principali del sito

Inoltre, per una verifica più approfondita dei reindirizzamenti, puoi utilizzare i seguenti servizi:

  • http://bertal.ru – più informazioni possibili sulla risposta del server.
  • http://www.internetmarketingninjas.com/header-checker/.

 

Come e quando utilizzare il reindirizzamento 301 rispetto al Canonico?

 

Anche se ci sono alcune sfumature, Google fornisce alcune regole chiare, in modo che capisca esattamente cosa vogliamo dire. In parole semplici, ecco come i motori di ricerca capiscono queste istruzioni:

 

301 – Ehi, motori di ricerca: la mia pagina non è più qui e viene spostata su una nuova pagina. Elimina la vecchia pagina dall’indice e trasferisci il suo collegamento in una nuova pagina.

 

Canonico – Ehi, motori di ricerca (per la maggior parte dei motori di ricerca): ho diverse versioni di questa pagina (o contenuto), per favore indichi solo la versione della pagina che è canonica. Terrò le altre pagine accessibili alle persone in modo che possano vederle, ma, Motore di ricerca, non includerle nel tuo indice e ti preghiamo di trasferire il link alla mia pagina preferita.

 

Quando è meglio usare i redirect 301?

  • Di default – è il metodo preferito
  • Per le pagine – se la pagina è stata spostata definitivamente o è stata sostituita da un nuovo indirizzo
  • Per i domini – se il sito è stato spostato su un nuovo dominio (vendita, rebranding del sito, ecc.
  • Per pagine 404 e contenuto che ha perso la sua rilevanza (soggetto a contenuto appropriato). Ad esempio, se rimuovi un prodotto da una directory specifica, puoi eseguire un reindirizzamento a un prodotto simile o alla categoria URL a cui questo prodotto appartiene.

 

Quando è meglio usare rel=”canonical”?

  • Quando non è possibile eseguire 301 reindirizzamenti o la loro implementazione richiederà troppo tempo
  • Duplicare il contenuto, ma si desidera mantenere entrambe le pagine per le persone (ad esempio, mostrare abiti diversi su URL diversi)
  • Pagine con diversi URL, in pratica una pagina (ad esempio, ordinamento del catalogo, tracciamento dei collegamenti dei partner, ecc.
  • Cross-domini, quando entrambi i siti sono simili, ma è necessario aggiungere contenuti simili su ciascuno dei domini.

Totale

In generale, entrambe le opzioni consentono di mantenere il succo del collegamento e verranno interpretate in modo simile da Google. Tuttavia, in generale, il reindirizzamento 301 è il metodo preferito.

 

Errori usando i redirect

 

Ogni multi-step redirect. Se possibile, è consigliabile non consentire reindirizzamenti a più fasi, in modo che funzioni più rapidamente e venga trasmesso un massimo collegamento.

Usare il tipo sbagliato di redirect. Quando scegliamo il tipo di redirect, è necessario è necessario prendere in considerazione le sfumature di ciascuno di essi.

Implementazione di reindirizzamenti interni senza modificare i collegamenti a nuovi indirizzi. Dopo aver eseguito tutti i reindirizzamenti sul tuo sito, devi verificare che ogni pagina del tuo sito faccia già riferimento a una nuova e non aggiungere collegamenti alle pagine da cui il reindirizzamento si verifica sul sito.

Redirect a pagine / contenuti irrilevanti. Dopo aver eseguito tutti i reindirizzamenti sul tuo sito, devi verificare che ogni pagina del tuo sito faccia già riferimento a una nuova e non aggiungere collegamenti alle pagine da cui il reindirizzamento si verifica sul sito.

Scellta sbagliata ad usare rel=”canonical” vs. 301 redirect. Vedi sopra.

Reindirizza, il cui punto finale non è la 200 ° pagina. Il reindirizzamento dovrebbe portare a una pagina correttamente funzionante con 200 risposte del server. Altrimenti, è consigliabile non confondere i robot di ricerca e dare una risposta 404.

Redirect robots.txt. Poiché, ad esempio, è necessario registrare la direttiva Host per Yandex quando dai l’adesione dei domini.

Speriamo che questa guida diventi un punto di riferimento e un ottimo assistente per utilizzare il reindirizzamento 301 per il tuo sito.

email__icon

Puoi essere il primo a sapere di nuovi articoli

Reset Password

Enter your e-mail to reset your password

Your email

Check Your Email

We have sent you a new link to change your password. Check your email and follow instructions envelope

Your password has been reset successfully!

close
conversation

Contattaci

Consulta i nostri esperti di market intelligence e scopri come beneficiare di Sitechecker.

ERROR: The Name field is empty.

ERROR: The Last Name field is empty.

ERROR: The Work Email field is empty.

ERROR: The Message field is empty.

Thank you for registration!

We are redirecting you to PayPal